Strategia di web marketing in 4 fasi: l’analisi iniziale

 

Una strategia di web marketing vincente va pianificata e costruita nel dettaglio prima di compiere qualsiasi azione di visibilità online.

Decidere di utilizzare il web per la promozione e la visibilità del proprio Brand è una decisione molto importante e può rivelarsi anche molto redditizia ma, senza un’attenta pianificazione strategica elaborata nei minimi dettagli, il rischio che i danni d’immagine superino i successi e i guadagni è molto alto.

La pianificazione ed elaborazione di una strategia di web marketing vincente deve essere sviluppata in 4 fasi ben distinte:

Fase 1: Analisi
Fase 2: Strategia e Pianificazione
Fase 3: Operatività
Fase 4: Analisi dei dati (KPI)

In questo articolo affronteremo la Fase 1: Analisi

Decidere di essere visibili nel web, ti porterà al piacevole rischio di veder aumentare il numero dei contatti e, quindi, dei potenziali clienti. Ritrovarsi in poco tempo a dover gestire un maggiore numero di richieste di preventivo o semplicemente di nuove lead da contattare e convertire in clienti, ad esempio, potrebbe mettere seriamente in crisi la gestione della tua attività e non riuscire ad accontentare in tempi brevi tutte le richieste.
Si rende necessario, pertanto, porsi una serie di domande le cui risposte rendano chiara la situazione attuale della tua impresa:

• Cos’è stato fatto fino ad oggi per la visibilità dell’azienda?
• Come è stato fatto?
• Si dispone già di un sito web? Quante visite raccoglie ogni giorno, settimana o mese? Sta ripagando dell’investimento fatto?
• Si è organizzati per far fronte in modo rapido ad un aumento del numero di richieste di preventivo?
• Si è organizzati per tenere costantemente informati i clienti e i nuovi contatti sulle ultime novità dell’azienda o dei prodotti?
• Il successo nel web richiede lavoro costante, si è pronti e attrezzati per far fronte a tutto questo?

 

“NON C’È VENTO FAVOREVOLE PER CHI NON SA DOVE ANDARE” – Seneca

 

Per trovare una risposta corretta a queste domande sarà necessario seguire la matrice S.W.O.T. ponendosi un’ulteriore (ma non ultima) serie di domande riguardanti gli obiettivi che si vogliono ottenere.

Ulteriori domande da porsi sono:

• Quali sono gli obiettivi che si vogliono raggiungere? E in quanto tempo? (es. lead generation, vendite, brand awareness, posizionamento organico sui motori di ricerca…)
• Quant’è il budget a disposizione?
• Qual è il ROI (Return On Investment) che si vuole ottenere? (da ricordare che il ROI può essere non solo economico ma anche in termini di “valore del database contatti” che ci si è creati con la lead generation).
• Qual è il target di riferimento?
• Chi è il “Buyer Personas” (il cliente ideale)?

Se l’analisi S.W.O.T. funge da fondamenta, la definizione di obiettivi e target di riferimento sono i veri pilastri per la costruzione di un marketing plan.

Attenzione! Quando ci si pongono degli obiettivi non deve essere commesso l’errore di esagerare con le pretese, in quanto il rischio di perdere fiducia e credibilità durante il percorso verso il successo sarebbe troppo alto vedendo vanificare, ancora una volta, il lavoro fatto fino a quel momento.

matrice swot

 

Definizione degli obiettivi per una strategia di web marketing vincente

Gli obiettivi devono essere S.M.A.R.T. ovvero Specifici, Misurabili, Attendibili (o raggiungibili), Realistici e Time-Based (o “Temporizzabili”):

Specifici: Gli obiettivi devono essere definiti e tangibili, ed esprimere chiaramente cosa, come e perché li vuoi ottenere;
Misurabili: Devono poter essere espressi numericamente; ad es. aumentare le vendite del 30%, ottenere 1.000 nuovi contatti in 12 mesi, convertire in clienti il 20% dei contatti ecc. ecc.
Attendibili: Stai coi piedi per terra, fai sempre a tempo ad alzare il tiro.
Realistici: Valuta attentamente se disponi delle risorse necessarie (materiali ed economiche) ed il rapporto costi/benefici.
Temporizzabili: Gli obiettivi devono essere legati ad una scadenza prevedendo degli step di verifica periodici.

Ora che è stata analizzata la situazione attuale dell’azienda e definiti target e obiettivi è necessario fare un altro tipo di analisi, fondamentale per poter definire meglio questi ultimi: Questa analisi riguarda i competitors.

Dopo aver redatto un elenco dei principali concorrenti ci si devono porre ulteriori domande per ognuno di loro:
• Come sono posizionati e come si comportano sul web?
• Quali azioni intraprendono per essere visibili?
• Su quali Social Network sono presenti e come li usano?
• Sfruttano campagne di advertising a pagamento?
• Com’è la loro reputazione?

La risposta a queste domande aiuterà a capire quali sono gli aspetti su cui puntare per differenziarsi dalla concorrenza personalizzando l’offerta.

Se vuoi scoprire subito tutte le 4 fasi di una strategia di web marketing vincente guarda il video qui sotto relativo ad un mio intervento ad un webinar organizzato da un ente di formazione.

 

Vuoi avere maggiori informazioni riguardo una strategia di web marketing vincente? Contattaci qui.

By | 2020-05-07T12:47:35+00:00 aprile 23rd, 2020|web marketing|Commenti disabilitati su Strategia di web marketing in 4 fasi: l’analisi iniziale

SCOPRI DI PIÙ