Intervista a Marco Stringaro – Direttore creativo di Distilleria Zanin

marco_stringaro_distilleria_zanin Marco, come è nata l’idea delle Mignon?
La mignon vuole racchiudere lo spirito dell’essenza per cui e stata creata: Bere senza esagerare; scegliendo tra una gamma di dieci prodotti esclusivi e ricchi di storia che rievocano emozioni del passato in chiave moderna, attuale, in un mix tra “fashion style”, “on the road” e raffinata eleganza.

Le Mignon sono un “cult” delle collezioni del passato che purtroppo, negli anni, è andato piano piano scomparendo. Cosa ti ha spinto a scommettere ed investire in questo progetto?
Ci ha spinto la consapevolezza che molti progetti del passato hanno ancora un forte impatto emozionale scaturito dai ricordi delle persone e mai come in questo periodo i ricordi sono una fonte di spensieratezza e fiducia nel futuro.

 

Amarcord line: perché questo nome e che risposte ti aspetti dal mercato?
Perché la nostra linea di mignon è stata creata con diversi liquori che raccontano il passato, il presente ed il futuro dell’ Italia; dal vintage al moderno passando attraverso il ricordo del film di Fellini: Un colossal senza tempo!

Perché hai scelto noi di LGG per sviluppare le tue idee?
Perché in oltre 10 anni di collaborazione con Distilleria Zanin avete dimostrato di saper capire le nostre esigenze e di saperle soddisfare con creatività e professionalità, per non parlare del tempismo e della velocità di esecuzione che vi contraddistingue. Il prestigioso risultato ottenuto al Premio tecnico per la pubblicità Mediastars, su questo, ci ha dato ragione.

By | 2018-02-19T12:43:44+00:00 marzo 20th, 2013|dicono di noi|Commenti disabilitati su Intervista a Marco Stringaro – Direttore creativo di Distilleria Zanin